Star Wars rise of skywalker rey star wars episodio ix l'ascesa di skywalker Halloween 2019

Star Wars: spiegato perché Rey sa pilotare subito il Millennium Falcon

Rey Star Wars Curiosità Star Wars Notizie

Star Wars. Il libro illustrato Giunti intitolato Star Wars Avventure Galattiche propone una serie di racconti canonici sui vari personaggi della saga. Quello dedicato alla protagonista della Trilogia Sequel è intitolato “Il primo volo di Rey”.

Ci viene raccontato un episodio accaduto su Jakku, quando la mercante di rottami aveva individuato nel deserto un relitto speciale: un vascello non pronto per volare. Rey ha aggiustato questo vascello e l’ha anche sperimentato (prima di perderlo in un furto). Ha lavorato sul mezzo in maniera accurata, imparando molto sulla sua struttura e finendo per pilotarlo, sfrecciando sopra la superficie del pianeta.

Come è riuscita a pilotare questo vascello con disinvoltura e poi, successivamente, anche il Millennium Falcon di Han Solo? Tolto il fattore “Forza”, per rispondere a questa domanda possiamo far riferimento ad un passaggio del libro:

“Anni prima, Rey aveva trovato i pezzi di un simulatore di volo sparpagliati tra le dune. Invece di venderli a Unkar li aveva rimessi insieme per poter passare le serate ad addestrarsi a volare tra le stelle. Era molto brava nelle simulazioni, ma pilotare quella nave sarebbe stato reale”

Insomma, Rey aveva studiato molto bene e simulato più e più volte il volo. La ragazza, sopravvissuta su un pianeta “mortale” sin da piccolissima, da sola e senza un particolare aiuto, ha una capacità di apprendimento superiore alla media. Anche per questo il passaggio dalla teoria alla pratica per lei è quasi spontaneo…