star wars resistance kylo ren

Star Wars Resistance: svelata una nuova strage di Kylo Ren (SPOILER)

Kylo Ren Star Wars Notizie Star Wars Resistance

Star Wars Resistance prosegue ed aggiunge dettagli importanti sui personaggi della Nuova Trilogia. L’episodio 01×05, intitolato The Children from Tehar, sarà ricordato per aver portato sul piccolo schermo il “terrificante” nome di Kylo Ren. In questa puntata il figlio di Han Solo e Leia Organa viene descritto come un vero e proprio mostro. Proseguite con la lettura per capire i perché, ma attenti perché ci sono anticipazioni sull’episodio dello show che verrà trasmesso prossimamente anche in Italia.

STAR WARS RESISTANCE – SPOILER

Il nome di Kylo Ren viene citato in The Children of Tehar, dove vediamo due bambini disperati fuggire dal Primo Ordine, che ha messo una taglia sulla loro testa. Il Primo Ordine vuole questi due innocenti morti, perché sono testimoni di una grande strage.

I due sono gli unici sopravvissuti di un attacco che Kylo Ren ha condotto sul pianeta Tehar. Qui, l’ex Ben Solo, ha ucciso personalmente la loro famiglia e distrutto il loro villaggio. Adesso vuole la loro testa, perché la Resistenza non deve scoprire cosa è successo su Tehar. Questo resta un pianeta sconosciuto, forse situato nelle Regioni Ignote, dove il Primo Ordine è cresciuto ed è diventato una potenza militare.

I due piccoli protagonisti appaiono terrorizzati dalla figura di questo essere vestito di nero, che ha trucidato tutti quelli che conoscevano. Kaz, protagonista di Resistance, dopo questa terribile scoperta, riesce ad avvisare la Resistenza. Riferisce, in assenza di Poe Dameron, le informazioni a Ello Asty, il quale promette di riferire tutto a Leia Organa. Infatti, è consapevole che il Generale troverà molto interessante scoprire le azioni di questo “cattivo ragazzo” che si fa chiamare Kylo Ren.

Dunque, possiamo dire che Kylo Ren guida il Primo Ordine da un bel po’ di tempo e che per conto di Snoke ha portato a termine missioni terribili, probabilmente anche nelle Regioni Ignote.

via | ScreenRant