Star Wars ordine jedi dottrina force push

Star Wars: perché certi Jedi hanno accenti diversi? Matt Martin risponde

Star Wars Curiosità Star Wars Notizie

Star Wars. I bambini force user veniva affidati ai Jedi quando erano piccolissimi e non sapevano nemmeno parlare. Dopotutto, crescendo, si esprimevano con “accenti” diversi. Come è possibile? La domanda è stata posta da un fan a Matt Martin, componente dello story group di Lucasfilm.

Ecco cosa ha scritto il fan di Star Wars su Twitter:

“@missingwords I just remembered a question that’s been bugging my mind since I’d heard the Dooku audiobook! Force sensitive children are taken to the Temple at a really young age, right? So how do the Jedi have different accents?:D look at Dooku’s apprentices – Qui Gon and Rael ;)”

Dunque, ascoltando l’audio-libro su Dooku, si è accorto che i bambini sensibili alla Forza venivano portati al tempio da piccolissimi, ma poi crescendo sviluppavano accenti del tutto diversi. Come esempio riporta proprio gli apprendisti del Conte Dooku, Qui-Gon Jinn e Rael. Cosa che lo ha abbastanza infastidito.

A sorpresa, Matt Martin ha spiegato che anche lui si è sempre posto la stessa domanda, ma ha fatto capire che non esiste una risposta “logica o canonica”:

“I’ve wondered the same thing. Not something George ever cared about though.”

Dunque, è solo un aspetto che George Lucas non ha mai pensato di curare. Non ci resta che usare la nostra fantasia per trovare una logica in tutto ciò, considerato il fatto che i vari Jedi non avevano più contatti con la famiglia di origine.