Star Wars Episodio IX Ascesa di Skywalker Recensione parere voto

Star Wars Ep.IX: 7 cose che mi sono piaciute e 7 che non mi sono piaciute

L'Ascesa di Skywalker - Episodio 9 Star Wars Analisi Star Wars Notizie

Star Wars Episodio IX – L’Ascesa di Skywalker ha il suo Lato Chiaro ed il suo Lato Oscuro. Non è un film perfetto, decisamente, ma è un film che può emozionare in maniera positiva e che può anche far arrabbiare. Ci sono caratteristiche positive, inedite, coraggiose ed altre che sembrano non funzionare affatto. Dopo una terza visione è arrivato il momento di parlare di ciò che mi ha convito e mi è piaciuto del film e di ciò che non ho gradito.

7 COSE CHE NON HO GRADITO

  1. La scelta dei genitori di Rey di nasconderla su Jakku e l’incapacità di chi la cercava – Ochi – di scovarla. Poco credibile questo passaggio, tanto quanto la scelta di Kenobi di proteggere Luke lasciandogli il cognome Skywalker e riportarlo proprio presso i suoi zii Owen Lars e Beru Whitesun.
  2. Alcuni temi musicali, seppur belli, non sono ben inseriti, in maniera da rendere più coinvolgenti alcune scene. Coraggiosa l’assenza di musica durante lo scontro finale tra Rey e Ben, ma in Star Wars siamo abituati ad altro. L’unico passaggio innovativo è quello su Exegol.
  3. Sith Trooper usati pochissimo, in maniera troppo frenetica, senza far apprezzare un’evoluzione evidente rispetto agli Stormtrooper standard.
  4. Il minutaggio del film ridotto. Trenta minuti in più avrebbero abbassato leggermente il ritmo in certe sequenze, forse rendendole più complete e profonde.
  5. Cavalieri di Ren poco presenti nei duelli e le loro capacità reali non mostrate affatto. Sono apparsi come rozzi “tutto fare”, senza personalità alcuna.
  6. La morte di Snap “Temmin” Wexley, così fulminante. Poco coraggio nello sfruttare e valorizzare la presenza di Wedge Antilles che era un padre adottivo per lui.
  7. Personaggi canonici dei prodotti correlati (romanzi, videogame, fumetti), seppur presenti nel film, completamente messi da parte, accennati in una scena strapiena di navi che lascia spazio all’immaginazione senza dare troppe conferme. I fan che seguono le opere di Lucasfilm avrebbero meritato un “contentino” più corposo.

7 COSE CHE HO GRADITO

  1. La presenza di Darth Sidious. Palpatine è stato l’alfa del male nella saga e doveva essere l’omega. Nessuno mai avrebbe meritato un ruolo simile in una Trilogia conclusiva della storia degli Skywalker.
  2. Il concetto di Diade, innovativo, potente e che giustifica un’unione speciale tra i protagonisti e ci ricorda la loro origine: discendenti della massima oscurità e della massima luce.
  3. La redenzione di Ben Solo e la rivelazione dell’influenza di Palpatine nella sua corruzione. Adam Driver magistrale anche in eleganza nelle scene finali e nella scena del ricordo con il padre.
  4. C-3PO tornato protagonista in maniera concreta con un ruolo chiave e con battute alla “C-3PO”, spesso fuoriluogo.
  5. La presenza dei 4 eroi storici sullo schermo: Luke Skywalker, Leia Organa (non si poteva chiedere di più), Lando Calrissian, Han Solo.
  6. Il mistero del ritorno di Sidious tra misteri Sith, clonazione, perché crea un vero e proprio mistero del Lato Oscuro, così come i tanti misteri legati alla Forza che stavano perdendo fascino dopo spiegazione come “i midichlorian”.
  7. Il ruolo degli Skywalker come fondamentali nell’aver salvato Rey dal Lato Oscuro, ribaltando le carte in tavola. Prima era Palpatine che usava il sangue Skywalker per contrastare la Forza, ora sono stati gli Skywalker ad aver usato il sangue Palpatine contro di lui. C’è una potentissima catena della famiglia Skywalker, esseri che sono morti per amore e sacrificio: Anakin salva Luke e Leia, Luke salva Leia, Leia che salva Ben e Rey dal Lato Oscuro, Luke che salva Rey dalla paura, Ben che salva Rey dal fallimento, Anakin e la Forza tutta che sono con Rey, Ben che salva la vita a Rey. Rey che è nuova Skywalker.

A queste liste si possono aggiungere tanti altri elementi, ma che non mi turbano o esaltano come tutto ciò che ho già esposto. Inoltre, con le visioni del film successive, dopo riflessioni varie, ho rivalutato la scelta di non mostrare Anakin Skywalker né in una scena con Ben Solo, né nella famosa scena delle “voci”. Era possibile mostrarlo altrove e questo mi sarebbe piaciuto veramente tanto.

Si chiude così la saga degli Skywalker, la prima grande fase della storia di Star Wars.

Commenta questa notizia con gli altri fan nella nostra Pagina Facebook Ufficiale.