Master & Apprentice master e apprentice star wars libro romanzo mondadori

Master & Apprentice: il Lato Oscuro su Qui-Gon spiega il dramma di Luke?

Star Wars Curiosità Star Wars Libri Star Wars Notizie

Star Wars. Scrivo questo articolo giusto per scatenare le vostre fantasie e teorie, facendo crescere la vostra voglia di leggere in Italia, al più presto, il romanzo Master & Apprentice, scritto da Claudia Gray. Molto probabilmente siamo di fronte ad un piccolo capolavoro del nuovo canone. Ovviamente, quel che troverete qui sotto contiene un piccolo spoiler. Ricordiamo che questo racconto è ambientato prima di Episodio I – La Minaccia Fantasma ed ha come protagonisti il maestro Jedi Qui-Gon Jinn ed il suo padawan Obi-Wan Kenobi.

Lo scrittore Bryan Young lo ha definito un libro in grado di rendere in prequel di Guerre Stellari ancora più grandi, aggiungendo luci ed ombre molto interesanti. Lo stesso Young ha pubblicato questo trafiletto del romanzo su Twitter, sostenendo che è fondamentale per capire la lotta interiore di Luke Skywalker nel film Gli Ultimi Jedi.

https://pbs.twimg.com/media/D3umyq0WkAYijIN.jpg

In Master & Apprentice qualcuno rimprovera Qui-Gon, poiché avrebbe toccato l’oscurità. Il maestro Jedi risponde così (traduzione approssimativa):

“Sì, l’ho fatto. Senza dubbio lo farò ancora. Questa non è una scelta che facciamo una sola volta e poi lasciamo perdere. E’ il lavoro di un’intera vita”

– Qui-Gon Jinn

Bryan Young spiega così che Luke Skywalker vive una continua lotta con il Lato Oscuro, che sin da quando era giovane cerca di trascinarlo verso di sè. Il figlio di Anakin più di una volta è stato tentato, ma poi ha fatto delle scelte coraggiose e sagge, rifiutandolo e combattendolo, fino all’ultimo. Questo perché, come ha spiegato lo stesso scrittore in un precedente intervento, Luke chiudendosi alla Forza ha fatto un gesto eroico:


“Luke Skywalker è ancora quello di sempre. Il più potente Force User vivente, chiudendosi alla Forza, ha deciso di rinunciare ad ogni suo istinto naturale. La sua caratteristica primaria era quella di percepire il pericolo e di agire senza pensare. Chiudendosi alla Forza, in una situazione del tutto delicata, ha evitato di diventare un vero e proprio pericolo per la Galassia e peggiorare le cose per la sua famiglia e per tutti quelli che ama”.

Cliccate qui per un ulteriore approfondimento sull’analisi fatta da Bryan.