star wars armitage hux battuta madre generale

Star Wars: perché pochi han capito la battuta sulla madre di Hux

Star Wars Curiosità Star Wars Notizie

Star Wars. Nelle prime scene di Episodio VIII – Gli Ultimi Jedi, Poe Dameron decide di provocare e far perdere il controllo al Generale Hux, attraverso una battuta sulla madre. In tanti hanno visto la provocazione ed il sarcasmo di Poe come una caduta di stile, come un atteggiamento fuori luogo, forse stupido. Invece, era l’unico metodo a disposizione del pilota della Resistenza per ferire e far alterare Armitage Hux. Vi spiego il perché…

Chi ha letto i libri Aftermath di Chuck Wendig – trilogia importantissima per il canone – ha colto bene dei tratti della psicologia di questo personaggio legato al Primo Ordine. E’ stato introdotto come un bambino malvagio ed orgoglioso, al quale è stato promesso un destino da leader assoluto, un battesimo che deriva, in qualche modo, dallo stesso Imperatore Palpatine.

Infatti, è stato – per così dire – il pupillo dell’Ammiraglio Gallius Rax di Jakku, uomo scelto dall’Imperatore per trascinare l’Impero verso la distruzione totale, così da farlo rinascere sotto una forma nuova, più forte che mai.

Image result for gallius rax

Gallius Rax doveva portare avanti il piano decennale dell’Imperatore, per distruggere quell’Impero, ormai fallimentare, per dar vita ad un nuovo ordine nelle Regioni Ignote, selezionando solo gli imperiali più meritevoli. Rax considerava gli Hux (padre e figlio) elementi necessari per la rinascita dell’Impero. In quel ragazzino ci trovava il futuro del piano imposto da Darth Sidious tantissimi anni prima della sua morte.

Armitage era figlio di Brendol Hux, comandante dell’Accademia Imperiale su Arkanis. Un uomo rigoroso, cattivo e sposato con Maratelle Hux.

Il piccolo Armitage era nato fuori dal matrimonio. Lo chiamavano “bastardo”, perché figlio di una donna che lavorava in cucina. Generato da una scappatella. Un motivo di perenne vergogna per un bambino che credeva di essere perfetto e destinato a governare la Galassia e che è tra i fondatori del Primo Ordine. Il generale è cresciuto patendo l’umiliazione di essere il figlio bastardo di Brendol Hux, che lo riteneva fragile e lo disprezzava. Addirittura, il Grande Ammiraglio Rae Sloane era convinta che Brendol odiasse talmente tanto il suo discendente a tal punto da abusarne psicologicamente e fisicamente.

Il Generale Hux è cresciuto come un essere rancoroso, disposto a tutto pur di dimostrare la sua superiorità e le sue capacità, per cancellare un passato di vergogna ed umiliazione. Essere figlio di una madre anonima, frutto di un tradimento, oggetto delle derisioni, essere cresciuto senza amore, subendo violenze di ogni genere, lo hanno reso quel mostro che abbiamo conosciuto sul grande schermo. Un soggetto pericoloso e malvagio, in grado di sterminare intere popolazioni per affermare se stesso come l’erede del sogno di Palpatine.

Leia Organa conosceva bene la sua storia, intuiva il suo punto debole. Per questo la scelta di Poe Dameron di citare ad alta voce “quella madre” è assolutamente tattica. L’ennesima umiliazione per Hux, subita di fronte ai suoi stessi uomini. L’uomo che si credeva il futuro del Primo Ordine, non solo si era dovuto inginocchiare al potente Snoke, non solo doveva subire la pressione dell’ultimo arrivato Kylo Ren, ma si ritrovava anche preso in giro dal “debole” nemico e forse dai suoi stessi soldati. Veramente troppo per uno come lui…

Quella sulla madre non è assolutamente una battuta: è un colpo di spada laser diretto ad un cuore oscuro.