Star Wars: il discorso di George Lucas a tutela delle donne nella saga

George Lucas Pablo Hidalgo Star Wars Notizie

STAR WARS. Pablo Hidalgo sta notato su Twitter che molti fan sono arrabbiati con la Disney, poiché starebbe favorendo una sorta di “femminismo”. Ogni giorno si ritrova a leggere messaggi di odio per la presenza di una protagonista donna (come Rey), che secondo questi soggetti porta a sminuire il ruolo degli uomini.

Pablo è sorpreso da tutto ciò, da questo considerare i nuovi film di Guerre Stellari come “controcorrente”. Per questo ha risposto utilizzando i pensieri di George Lucas stesso, facendo capire che non sono cambiate così tante cose nella saga…

STAR WARS – Il ruolo della donna seconda George Lucas

Hidalgo ha risposto precisamente ad un autore che ha parlato di “infezione femminista” in Guerre Stellari. Questo tizio sostiene che adesso c’è la tendenza a far apparire gli uomini stupidi e le donne forti e questa malattia avrebbe colpito anche la nostra grande saga.

Per zittire questa polemica, ha usato le parole dello stesso George Lucas, che già 40 anni fa portò sotto i riflettori Leia come personaggio chiave e rivoluzionario, in grado di offuscare uomini di valore come Han e Luke.

George Lucas ha spiegato (rivolgendosi a Carrie Fisher, probabilmente) che la sua Leia è una leader ed è un personaggio chiave. Una ragazza che a 19 anni è una senatrice e che ogni giorno affronta difficoltà e rivali. E’ una dura che spara, che “vola”, che è intelligente. Al suo fianco Han e Luke stessi sembrano impacciati. Loro non hanno consapevolezza del tutto. Han sa come pilotare una nave, Luke ha meno esperienza di tutti. Solo Leia comprende come stanno andando le cose. Perché è il simbolo della rivoluzione. Gli altri non lo sono. E’ il motore di tutto ed ha dentro di se un’energia, una determinazione ed una forza che potrebbe scavalcare lo stesso Darth Vader.

https://pbs.twimg.com/media/DzD3GuTUUAATWv4.jpg