Star Wars George Lucas guerre stellari luke skywalker darth vader ritratto dipinto

Star Wars: i poteri della Forza. Similitudini con gli scritti di San Paolo

George Lucas Star Wars Analisi Star Wars Notizie

STAR WARS. Non nascondo che sono un cattolico praticante (con un atteggiamento alla Qui-Gon Jinn, molto critico nei confronti dell’istituzione). Oggi ero in Chiesa, per la messa della domenica, quando ho ascoltato un passaggio di una delle lettere di San Paolo, che mi ha fatto pensare alla Forza, a Guerre Stellari, all’arte di George Lucas, alla sua filosofia ecc…

Lo ammetto, mi sono distratto e ho iniziato a fantasticare pensando alla Minaccia Fantasma, al piccolo Anakin Skywalker e soprattutto i poteri della Forza che si manifestano nei bambini più sensibili ad essa. I piccoli esprimono questo legame anche involontariamente: hanno particolari talenti, come quelli che dimostrava Anakin da bambino. Il “prescelto” aveva capacità innate e si distingueva dai coetanei: era abile nel pilotare, aveva riflessi straordinari, prevedeva gli eventi, riusciva a riparare le cose ecc…

Tutti doni concessi dalla Forza, che si manifestava in maniera diversa in ogni singolo essere. Provate a leggere il passo della lettera di San Paolo: è l’ennesima conferma che per creare il suo Star Wars, il buon George Lucas ha preso in considerazione elementi di svariate religioni e filosofie, prestando grande attenzione ai singoli passaggi. La grandezza di Guerre Stellari sta proprio che alla sua base c’è una cultura che abbraccia il pensiero e la fede dell’umanità intera…

Star Wars: il passo del Nuovo Testamento

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi (1Cor 12,4-11)

“Fratelli, vi sono diversi carismi, ma uno solo è lo Spirito; vi sono diversi ministeri, ma uno solo è il Signore; vi sono diverse attività, ma uno solo è Dio, che opera tutto in tutti…

A ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per il bene comune: a uno infatti, per mezzo dello Spirito, viene dato il linguaggio di sapienza; a un altro invece, dallo stesso Spirito, il linguaggio di conoscenza; a uno, nello stesso Spirito, la fede; a un altro, nell’unico Spirito, il dono delle guarigioni; a uno il potere dei miracoli; a un altro il dono della profezia; a un altro il dono di discernere gli spiriti; a un altro la varietà delle lingue; a un altro l’interpretazione delle lingue.

Ma tutte queste cose le opera l’unico e medesimo Spirito, distribuendole a ciascuno come vuole.”