luke skywalker jason fry star wars gli ultimi jedi notte ben solo dorme spada laser

Jason Fry chiarisce cosa ha visto Luke Skywalker nella mente di Ben Solo

Gli ultimi Jedi - Episodio 8 Star Wars Analisi Star Wars Notizie

Jason Fry, scrittore della novellizzazione del film Gli Ultimi Jedi, ha parlato di uno dei momenti più critici di tutta la saga. Infatti, su Twitter, ha voluto dare alcune precisazioni sulla scena che porterà alla separazione totale tra il maestro Skywalker ed il nipote Ben Solo.

Prima di tutto ha spiegato: “is that Luke knows what he saw in Ben’s mind will come to pass, and Ben knows it too.

Dunque, Luke in quel momento sa che tutto quello che ha visto nella mente di Ben si avvererà ed anche Ben lo sa. Da qui il grosso spavento da parte del Jedi che ha pensato per un attimo di reagire.

Nel film ascoltiamo:

Ho visto l’oscurità. La percepivo crescere in lui. La vedevo a tratti durante il suo addestramento. Ma poi ho guardato dentro e andava oltre ciò che avessi mai immaginato. Snoke aveva già convertito il suo cuore. Avrebbe portato distruzione, e dolore, e morte, e la fine di tutto ciò che amavo, con quello che sarebbe diventato.

Jason Fry sulle intenzioni di Luke

Non finisce qui, visto che ha aggiunto: “Note that Luke’s impulse to strike is a “brief, almost unwilling thought.” He explicitly says he can’t bring his saber down on his sister’s son while he sleeps“.

L’impulso che colpisce Luke deve essere considerato un pensiero fugace, quasi non voluto. Infatti, il Jedi spiega che non avrebbe mai e poi mai osato puntare la spada verso il figlio di sua sorella mentre dormiva.

Cosa ne pensate su queste due circostanze? Secondo voi Luke ha visto il futuro o qualcosa che era già “concreto” nella mente del futuro Kylo Ren? Inoltre, secondo voi il maestro Jedi avrebbe veramente osato di uccidere nel sonno il nipote o ha solo avuto una reazione istintiva?

Vi ricordiamo che il libro Gli Ultimi Jedi – Edizione Ampliata è in libreria con Mondadori.