Luke nel Millennium Falcon: Star Wars Gli Ultimi Jedi ha omaggiato Una Nuova Speranza

Luke nel Millennium Falcon: Star Wars Gli Ultimi Jedi ha omaggiato Una Nuova Speranza

16 Aprile 2018 Non attivi Di Marcello Durante

Luke Skywalker, nel nuovo film Star Wars Gli Ultimi Jedi, è stato protagonista di una scena memorabile, ambientata nel Millennium Falcon. Il maestro Jedi, in questa sequenza, ha affrontato in maniera cupa e silente, con grande dignità, il lutto per l’amico Han Solo. Oggi, riguardando Una Nuova Speranza ho notato che la scena diretta da Rian Johnson è un chiaro omaggio ad un passaggio importante di Episodio IV.

[irp posts=”1956″ name=”Star Wars Battlefront 2 come se fosse un film. Guarda il video in italiano”]

Luke Skywalker nel Falcon – Prima e dopo

Ho raccolto i vari fotogrammi dei due film, disposti in ordine cronologico, per dimostrarvi che c’è un forte collegamento tra i due film. In Una Nuova Speranza vediamo il giovane Luke affrontare la “sparizione” di Ben Kenobi, che si è unito alla Forza durante il duello storico con Darth Vader. Leia si avvicina a lui e lo “copre” quasi per consolarlo. L’intervento di Han Solo gli dà una scossa, perché non è il momento giusto per abbattersi, visto che stanno scappando. Il ragazzo reagisce e poi sappiamo tutti come è andata a finire.

[irp posts=”2344″ name=”Star Wars: Luke non è triste per Han Solo in The Last Jedi? E’ una bufala”]

Guardate bene le immagini che trovate qui sotto, poiché sono speculari a quanto accade negli Ultimi Jedi. Qui Luke è già coperto, perché è solo e non c’è Leia a consolarlo, è abbattuto e Han Solo ormai è passato a miglior vita. Per fortuna interviene R2-D2 (che era presente anche nella sequenza qui sopra citata) a riaccendere la scintilla nei suoi occhi. Dal confronto emerge l’impegno di Rian Johnson a costruire il nuovo scenario attraverso riprese e inquadrature simili, montando il “risveglio di Luke dal dolore” attraverso la stessa sequenza narrativa del vecchio film. Cambiano i protagonisti della scena, cambiano le circostanze, ma tutto il resto coincide alla perfezione.

Ne sono sicuro: non è una coincidenza, ma una dichiarazione di amore al lavoro del “maestro” George Lucas. Anche questa scelta registica fa parte della poetica di Guerre Stellari.

luke una nuova speranza falcon gli ultimi jedi